Welfare e le nuove “pensioni” per i Giovani!

28 novembre 2011 di Giovanni Volpe

welfare-pensioniI giovani, in particolare in considerazione dello stato attuale della legislazione in materia di pensioni, oltre alle nuove imminenti iniziative allo studio ed in procinto di essere approvate, in sostanza si concretizzano in aspettative di una pensione più leggera per i giovani.

A titolo indicativo, in base alle informazioni che cominciano a trapelare, in sostanza con una accelerazione dell’entrata in vigore dell’importo della pensione in base ai contributi versati.

Questo quadro, fotografa una situazione di incertezza per il futuro, il mio auspicio, in qualità di blogger di questo blog sul lavoro, welfare, formazione, a tal riguardo, riflette la speranza del buon senso dei tecnici che compongono il nuovo governo Monti, a bilanciare i pesi in modo equo.

In pratica, per quanto concerne il Welfare, con l’inserimento di una indennità di disoccupazione per i cittadini italiani senza lavoro, una indennità di sostegno al reddito per le Persone single o le famiglie che attraversano un periodo di difficoltà, con l’obiettivo in seguito alla partecipazione a corsi di formazione professionale,… di trovare un lavoro.

Da tenere ben presente, il fatto che questo tipo di indennità di disoccupazione e sostegno al reddito, da molti anni sono presenti a beneficio dei cittadini di Paesi civili e democratici come la Germania,… e tanti altri nell’Unione Europea e non solo.

Quindi, come si è pronti ad adeguare le leggi, le pensioni,… a normative, leggi, standard, dell’Unione Europea, quando prevedono un maggiore peso sulle spalle dei cittadini italiani, allo stesso modo, le indennità di disoccupazione e sostegno, gli stipendi,… degli italiani sono da adeguare verso l’alto agli standard vigenti nell’U.E..

Nello specifico, tra le prime applicazioni previste, in base alla Riforma delle Pensioni da parte del nuovo ministro del Welfare Elsa Fornero, si prevede l’aumento dell’età pensionabile, probabilmente a 63 anni già dal prossimo anno, oltre il contributivo pro-rata per tutti a partire dal 2012, probabile una fascia di flessibilità, con l’obiettivo di incoraggiare il lavoratore a ritardare l’uscita fino ai 68-70 anni.

Per ulteriori informazioni, inerenti il welfare, è indicata la lettura dell’articolo “Ammortizzatori sociali, un nuovo Welfare…”.

 

Fonte immagine: fisacpiemonte.net

 

Tu lettore/lettrice, hai delle opinioni personali, riflessioni, esperienze di studio e lavorative, da condividere? Puoi usufruire dell’opportunità di far sentire anche la tua voce. E’ gradita la tua partecipazione, ad esempio, con un commento.

 

Per reperire informazioni ad hoc attinenti il Welfare, per le pensioni, le indennità di disoccupazione/sostegno,… tra i siti web a cui attingere per informazioni utili e affidabili, ad esempio, puoi navigare, in “Welfare“,… nella sezione Categorìe, colonna destra, su “GiovanniVolpe.it”.

 

Pubblicità

Non è permesso il rilascio di commenti per questo articolo.


Logo Blog G.V. (80x80) Volpe dr. Giovanni - foto 95x110
Ciao, sono Giovanni Volpe (fondatore e autore: "Il Blog di Giovanni Volpe") www.giovannivolpe.it Blog sul lavoro, corsi, recensioni di libri, prodotti e servizi. In questo spazio, consigli utili,... idee. Ho scritto e pubblicato dalla nascita del Blog, nel Maggio 2009, più di 4500 articoli. Licenza Creative Commons
Quest'opera distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported. twitter - icona pinterest - FeedRSS - Archivi - Contatti - Collabora - Privacy - Cookie Policy - Donazioni ________________________________________________________________________